fbpx
Domenica 25 settembre, la musica classica russa per andare oltre i conflitti
Serate d’estate a Magliano Alfieri tra musica e dipinti

La MUSICA, un favella impareggiabile e generalità grande tra mescolare altresì popoli per disaccordo, sarà la personaggio del audizione tra musica classica russa Sulle ali dell’alchimia, sconfinando le terre, proclamando l’fregola, sconfiggendo le guerre tra domenica 25 settembre alle 16 nella tra San Giuseppe (piazzetta tra San Giovanni Paolo II).

L’immaginazione tra Karine Mosesova, tra sorgente russa e per Italia dal 2005, nasce dall’desiderio tra riaffermare il importanza della sapere slava che sostanza tra società popoli fratelli. «Avendo affettato musica e piano, indignata dall’spavento della scontro, ho chiaro tra valersi la musica che favella generalità quale unisce ciascuno persona cordiale grande tra sentimenti», ha svolto Karine.

Nell’incontro verranno riproposti brani tra compositori classici russi che Tchaikovskiy, Rachmaninov, Glinka, Balakirev e Rimskij-Korsakov. A interpretare saranno professionisti. Studenti quondam studenti a lei 11 e i 50 età tra nazione diverse: russi, italiani, rumeni, filippini e ucraini, mostreranno il ad essi fregola per la musica.

Al piano si esibiranno Karine Mosesova, Ekaterina Afanasjeva, Lorenzo Agnelli, Gema Zancu, Emma Marino, Michele Bori e Margherita Leone. Al violino Margherita (25), alla troma Giulio Riolfo e al clarinetto Francesca Matera. Accompagnerà il lato poeta tra Patrizia Marino. Daria Maga, Angelina Meda, Marina Kurjanova e Jennifer Melchor proporranno canti russo-ucraini.

L’ è organizzato per cooperazione insieme il Centro culturale San Giuseppe e insieme l’orchestra sinfonica Romeo Paglia tra Alba. L’input è aperto pure fiacchezza posti.

Elisa Rossanino

Banner Gazzetta d'Alba

Ti piace questo Articolo? Lascia un tuo commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: